La diagnosi ortodontica viene costantemente determinata dalla valutazione scheletrica di tutto il viso e della colonna cervicale, con radiografie adeguate, anche con la postero anteriore, e relativi tracciati cefalometrici. Nei casi di evidente differenza fra età anagrafica e aspetto complesivo del soggetto, viene eseguito anche l'esame auxologico. Quasi al termine della terapia ortodontica, e se necessita durante la stessa, viene eseguito un controllo di pre-finishing e finishing, indispensabile per la chiusura del caso ortognatodontico e tutte le correlazioni di natura posturologica.
Ortodonzia giovanile
Ortodonzia adulti