Le apparecchiature laser, in particolare quella ai diodi usata in studio, garantiscono interventi efficaci, rapidi, senza controindicazioni - con l’unica cautela di sapere cos’è la luce laser e utilizzare sistemi adeguati di protezione – in tantissime situazioni del cavo orale, con estensione al viso, eseguito però da persone competenti ed autorizzate.
Si va da interventi specifici - su tasche parodontali, retrazioni gengivali, frenuli, presenza di cicatrici e piccoli cheloidi residuati da interventi ad esempio sulla mandibola o sul mascellare superiore, - ad asportazioni di escrescenze, forme pre-cancerose e/o nei, tatuaggi naturali, sulla lingua, sulla gengiva, sulla mucosa interna delle guance, lato interno ed esterno delle labbra, e così via…
Quasi sempre queste azioni interventistiche terapeutiche si possono compiere senza iniezioni tradizionali, ma con il solo uso dell’anestetico in gel; non è necessario l’utilizzo del bisturi, anzi è sconsigliato assolutamente, non si hanno sanguinamenti, non si sutura e la guarigione avviene per prima intenzione e con tempi o ridotti o nella più assoluta normalità, senza tuttavia la necessità di dare consigli di particolare attenzione e a lunga data, come con metodiche tradizionali.
Laser a diodi
Biostimolazione con onda piana